Produzione

Le 3 ragioni per cui fallirete nell’intento di fare il vostro film

Volete sapere le 3 ragioni per cui fallirete nell'intento di fare il vostro film? O meglio, volete sapere come evitare le scuse che portano la maggior parte degli autori a non riuscire a fare film? Allora continuate a leggere.

Negli ultimi mesi mi è capitato di parlare con molti autori micro e nobudget. Alcuni sono riusciti a portare a termine le loro opere, altri non sono ancora riusciti a partire. Molti hanno avuto un atteggiamento positivo lungo tutto il percorso, altri invece si sono abbattuti, entrando in un vortice infinito di negatività.

Ci sono poi alcuni che mi hanno scritto sfogando la loro frustrazione nel non riuscire a mettere in piedi il loro progetto. E questi ultimi, nella maggior parte, sono stracarichi di alibi e scuse alquanto tipiche.

Per cercare di non fare troppa confusione e dare ordine di importanza ai classici alibi dei “giovani autori” cercherò di analizzare i 3 più importanti e ricorrenti.

Vediamo quali sono:

Alibi #1 “Non ho i soldi”

Questo è sicuramente il più efficace. Tutti, e dico tutti, almeno una volta si sono ritrovati in questo pensiero. Poi, quelli che sono seri riguardo la loro passione, si fanno furbi. Cominciano a conoscere più gente, ad uscire con altri autori e invece di focalizzarsi sui limiti della loro posizione, si concentrano su ciò che hanno. La domanda fondamentale diventa quindi: “In base alle risorse che ho, qual è il film che posso fare quest’anno?“. Il mondo cambia di prospettiva e immediatamente tutto diventa più pragmatico e meno fumoso. Questa è la domanda che mi ha portato a produrre il mio ultimo film, per esempio. E senza neppure una campagna di crowdfunding…

Alibi #2 “Non ho l’attrezzatura”

Molti anni fa (quando ero ancora ragazzo) mi ritrovai a lavorare un’estate intera per comprarmi una Canon XL1 con le ottiche intercambiabili. Poi, usai le ultime settimane di bel tempo per girare un mediometraggio di ispirazione “Kitanesca” che alla fine girò per qualche festival prima di finire nel cassetto.

Oggigiorno le cose sono MOLTO diverse. La tecnologia è avanzata rapidamente, le camere hanno una qualità incredibile e costano davvero poco; anche il linguaggio visivo (a seconda dei progetti che intendiamo fare) è cambiato. Questo per dire che nel 2018, si possono ottenere risultati incredibili girando addirittura con un cellulare (vedere Soderbergh). E tutti hanno un cellulare…basta solo una buona storia.

Alibi #3 “Non conosco nessuno nel mondo del cinema

Questa è una della scuse più comuni e fastidiose che si sentono in giro. Lo capite vero che per cominciare a fare cinema non c’è bisogno di conoscere nessuno “del mondo del cinema“? O meglio,  dovete solo conoscere qualcuno che vi aiuti artisticamente e tecnicamente a portare a casa il risultato. I produttori, i budget complicati, gli attori famosi e tutto il resto verrà dopo. Molto dopo.
Prima di cercare il più alto tasso di professionalità dovete capire che è importante saper dimostrare le proprie competenze con i mezzi che ci appartengono. Nessuno vi darà mai in mano una Ferrari se prima non dimostrate di saper fare un buon giro di pista con una Toyota. Mi spiego?

C’è un’amara verità da tenere in considerazione e cioé che tutti, più o meno, partono dallo stesso punto.

Sì, ci sarà chi ha qualche aggancio in più; sì, ci sarà chi è figlio di qualcuno; sì, ci sarà chi è talmente ricco che può autoprodursi un film da un milione di euro. Ma nel lungo, se uno ha idee chiare, passione e perseveranza, il risultato arriverà perché dietro talento (o non talento) non ci sono più scuse.

Il punto quindi sono solo le idee e le disponibilità, la pazzia, la voglia di portarle a termine. Costi quel che costi. Anche se vi danno del pazzo; anche se amici e famiglia ormai pensano solo al lavoro fisso; anche se tutti vi prendono in giro. Questo è il prezzo da pagare e va vissuto con modestia e responsabilità, sapendo sempre chi siamo, cosa vogliamo ottenere e qual è il prezzo massimo che siamo disposti a pagare.

Il vero motivo per cui molti autori falliscono è perché CREDONO ALLE SCUSE CHE SI COSTRUISCONO.
Non fatelo anche voi. Sono sicuro che con il giusto atteggiameno potete riuscire ad ottenere tutti gli obiettivi che vi siete prefissati.

L’unica domanda è: LO VOLETE DAVVERO?

 

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.