Distribuzione

Le cose che dovresti sapere sul VOD (Video on demand)

La distribuzione cinematografica tradizionale è stata colpita duramente dalla rivoluzione digitale. Il mondo fisico DVD/Blu-ray è stato quasi del tutto rimpiazzato ormai, e la distribuzione VOD è diventata la prima forma di noleggio e acquisto dei film.

Quando ho cominciato a girare per festival alcuni anni fa, la domanda principale era come riuscire a trovare un distributore, come ottenere un contratto e come vivere felici preparando il film successivo. Ma negli ultimi anni la situazione è cambiata drasticamente.

Sempre più filmmakers oggi chiedono come far promozione al loro film, come crearsi un pubblico e come poterlo vendere senza intermediari. E questo trend non vale solo per i progetti microbudget, credetemi. Tutti i produttori, in un modo o nell’altro, preferirebbero riuscire a bypassare il terzo incomodo (il distributore) e tenersi tutti i soldi della vendita.

Il fatto è che se un produttore ha fatto una ricerca precisa e conosce bene il suo pubblico, potrebbe davvero non aver bisogno di un distributore tradizionale per rientrare dell’investimento. Anzi, è addirittura più probabile che agendo da solo con intelligenza rientri dei soldi con più probabilità che non avendo un distributore sanguisuga a bordo.

La domanda diventa molto semplice:
Se già avete accesso a migliaia di persone che conoscono voi e il vostro lavoro, a cosa serve esattamente un distributore che vi promette di far arrivare il film su Amazon o ITunes?”

Pensateci bene.

Il successo della distribuzione VOD sta tutto nelle vostre mani

Come prima cosa, consiglio di ripetervi continuamente la domanda Qual è il mio lavoro?

Molti filmmakers rispondono: “Fare film.” E in un certo senso è anche vero . . .ma la risposta più utile è: “Creare un pubblico.”

Dato questo paradigma, si può dire che non potete più permettervi di pensare solo a una storia. Dovete anche pensare a come farla arrivare al vostro pubblico.

1. Cosa state facendo oggi per trovare dove si aggrega il vostro pubblico?

2. Cosa state facendo per creare una strategia di marketing e vendita?

Perché se ancora state cercando qualcuno che acquisti il vostro film, o se state aspettando che il distributore vi paghi per quelle cinque, sei vendite fatte all’estero…beh, allora siete in una brutta situazione. Ricordatevi, la distribuzione VOD non consiste nel riuscire ad arrivare ad essere ospitati in una piattaforma. Consiste invece nel prendervi la RESPONSABILITA’  del vostro film non solo a livello di produzione ma soprattutto di promozione e distribuzione.

Vi sembra complicato? Sì, un pochino lo è.

Ma vi conviene imparare subito a destreggiarvi tra queste nozioni perché prima lo farete, prima guadagnerete libertà economica e d’azione. Potete trovare altre informazioni negli articoli I segreti di una efficace pubblicità Online oppure Come far spiccare il tuo film tra la folla.

Cominciate da subito a costruirvi una comunità sostanziosa: sarà il vero e unico biglietto da visita verso una produzione sicura e prolifica.

INFORMATIVA

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.